Facebook.it per vedere gli amici

Adesso ditemi dopo uno o due anni di esperienza su www.facebook.it l’interesse è quello di vedere gli amici e precisamente quello che fanno nella loro vita, io dico che sicuramente è proprio questo il motivo che spinge in tanti a connettersi ogni giorno e in diverse ore sul social network dopo aver salvato il login per essere più veloci e non sprecare nemmeno tempo per riscrivere email e password.
Non dico che è una abitudine sbagliata, perché come sappiamo in tutto il mondo piace sapere i fatti degli altri, gli inventori della community hanno avuto una idea geniale che li ha fatti diventare ricchi, hanno capito come far diventare di uso comune una chat forse ispirandosi anche al successo dei reality show dove viene messa gente comune sotto i riflettori delle telecamere e in tanti guardano queste persone, si identificano e commentano anche quando stanno in giro.
Ricordo bene anni fa quando parlavo con gli altri, mi riferisco ai tempi in cui non esisteva e raccontavi a qualcuno che usavi un programma e avevi conosciuto delle belle ragazze che ti avevano mandato delle foto, ti dicevano subito è da sfigati, mentre adesso questa pratica è di dominio pubblico.
Anzi, molte delle nuove generazioni, ma anche target di persone più grandi sempre più frequentemente non cercano di conoscere più l’anima gemella per caso in strada o in un locale della città, per cominciare ad avere incontri si va a vedere qualche foto di chi può piacere tra ragazze e uomini.
Ma chi è stato chiamato sfigato in passato adesso ha una specie di rivincita perché conosce meglio i metodi per rimorchiare sul web, alcuni hanno scritto anche dei libri in inglese (non so se esistono anche in italiano) e sicuramente parlano della loro storia che è nata proprio su internet dove hanno trovato la donna che da fidanzata è diventata la moglie quando era difficile spiegare che si erano conosciuti.
Questi cambiamenti improvvisi mi fanno riflettere su quello che è alla moda e se è giusto seguire le opinioni degli altri visto che con il tempo si capisce che chi ci insultava potrebbe sbagliare e noi siamo nel giusto e avanti con i tempi come sta dimostrano per questo caso preso in esempio.

Lascia un Commento